Prima Pagina

Ecco Wattpad, il social dei lettori

 

Siete stufi dei cinquantenni e delle fake news di Facebook? Pensate che Twitter sia difficile da usare e non avete foto fiche da mettere su Instagram? Avete la passione per la lettura e pensate che, per dirla alla Marguerite Yourcenar, “l’inverno dello spirito” stia per arrivare? Allora c’è un nuovo social network da provare. Si chiama Wattpad ed è una piattaforma online che unisce una comunità multilingue di scrittori e lettori. La registrazione, sia sul sito che sulla app, è gratuita e potete accedere anche con le credenziali di Facebook.

Tanto nuovo, in realtà, Wattpad non è. Ideato nel 2006 da Allan Lau, ingegnere elettronico dell’Univeristà di Toronto, e Ivan Yuen, ingegnere informatico di Waterloo. L’idea era creare un supporto dove leggere, scrivere, condividere opinioni sui testi. L’idea è diventata realtà dopo un investimento di quasi 50 milioni di dollari.

Wattpad non funziona solo online, ma anche offline, dove gli autori si incontrano, si scambiano idee, fanno soldi. Sono infatti più di 100 infatti gli autori che dalla community online hanno poi trovato degli editori che gli hanno pubblicato, distribuito e venduto i libri. Il social network, in questo senso, aiuta: basta scrivere il racconto, decidere se caricarlo e una volta online ricevere mi piace, feedback e condivisioni. Così un algoritmo determina la popolarità del tuo racconto, mettendolo in una sezione What’s Hot da dove poi viene letto e giudicato dalla comunità.

Diffuso soprattutto negli Stati Uniti e Gran Bretagna ma ha anche in paesi dove si accede a Internet soprattutto tramite mobile come Tailandia e Filippine, dove i racconti pubblicati su Wattpad sono diventate una sitcom a puntate sulla TV nazionale. Attualmente il social ha oltre 40 milioni di utenti, oltre 80 milioni di storie pubblicate in oltre 50 lingue, con 9 miliardi di minuti al mese sulla piattaforma e l’85% del suo traffico arriva dal mobile.

LEGGI ANCHE  Gmail compie 15 anni, ma il regalo lo fa Google!

In Italia Wattpad sta crescendo a piccoli passi: oggi ha oltre 1 milione di utenti, che hanno partorito oltre 600.000 storie e suoi utenti passano di media 150 milioni di minuti al mese a leggere romanzi e racconti. I generi più letti sono il fantasy e la fanfiction, con oltre 15 milioni di storie pubblicate.

L’idea, adesso, è creare una vera e propria casa editrice associata a Wattpad, che deciderà i libri da pubblicare semplicemente con un algoritmo. Si può discutere sull’eticità o meno di questa scelta, ma poi bisogna fare i conti con il mercato e i numeri delle vendite. Dove la componente social e di apprezzamento dell’utenza è fondamentale.

Categorie
Prima Pagina

Commenta

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.