Televisione

L’ultima idea di Real Time: il programma sulla dottoressa schiaccia-brufoli Sandra Lee

L'ultima idea di Real Time: il programma sulla dottoressa schiaccia-brufoli Sandra Lee

L’assurda storia di oggi arriva direttamente dalla televisione, a voler essere precisi dal canale Real Time. Si tratta della dottoressa schiaccia-brufoli, Dr. Simple Popper. La rete ci aveva abituato a programmi stranissimi dopo le malattie imbarazzanti e strane, i sepolti in casa e le vite al limite del credibile, il noto canale decide di mettere a segno un nuovo successo nella sua ricerca di programmi particolari. Stavolta si parla di brufoli, ma non quelli comuni, che abbiamo avuto tutti quanti.

Qui a situazione è veramente al limite e l’esperienza che si regala agli spettatori è assolutamente imperdibile. I protagonisti delle puntate sono pazienti con escrescenze diverse, molte volte anche veramente extra large che si sono trovati costretti a chiamare la dermatologa Sandra Lee. Così si chiama la vera stella del format televisivo, bellissima e anche molto simpatica, capace di catturare l’attenzione dei telespettatori. Gli ascolti per questo programma sono a dir poco pazzeschi: 3 milioni e mezzo. Merito soprattutto di Sandra Lee, dermatologa che dal 2010 opera a Upland, in California. Si tratta di una vera e propria stella del web, visto che aveva già documentato i suoi interventi. Al suo ambulatorio arrivano pazienti da ogni parte del mondo con dei casi che non possono essere definiti comuni: enormi cisti, tumori benigni formati da tessuto adiposo, giganti punti neri e così via. Per risolverli bisogna praticare dei veri e propri interventi di chirurgia.

Forse farà un po’ ribrezzo ma quello di Sandra Lee è un lavoro molto ben pagato: la rimozione di un brufolo, con incisione, può arrivare a costare tra i 500 e i 700 dollari, e una visita di controllo dermatologica intorno ai 120 dollari.  Ai microfoni del magazine americano Whelthsimple, la dermatologa ha spiegato di non ricevere alcun compenso per la registrazione del programma: “Io non vengo retribuita per la registrazione dello show, ma mi considero ugualmente molto fortunata”.

Ho infatti la possibilità di mostrare in televisione il mio lavoro. Mi hanno offerto un programma in cui mostrassi come tratto alcuni casi dei miei pazienti, ed io ho risposto ‘Ok’ e i miei pazienti hanno iniziato ad aumentare, prova che la pubblicità televisiva paghi più di un salario mensile”.

LEGGI ANCHE  Temptation Island batte tutti. Anche PornHub
Categorie
Televisione

Commenta

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.